Cisti broncogena

di

 

La cisti broncogena consiste nella presenza di una cisti, che origina a partire dall’albero bronchiale.

Ecograficamente si presenta come una immagine anecogena a livello del mediastino.

La diagnosi differenziale si pone rispetto a:

La cisti broncogena è solitamente un reperto isolato, cioè non si associa tipicamente ad anomalie cromosomiche.

La gestione di questa condizione prevede:

  • ecografia di secondo livello
  • risonanza magnetica fetale
  • consulenza con chirurgo pediatra per discutere i dettagli relativi all’intervento chirurgico, da praticare eventualmente dopo la nascita.
  • se la cisti è particolarmente grande, può essere sottoposta eventualmente a drenaggio in utero, metodica, che però deve essere ripetuta più volte, con aumentato rischio di parto pretermine, legato alla procedura (come per l’amniocentesi: rottura del sacco amniotico, attività contrattile).

La prognosi è solitamente positiva, in assenza di idrope.

Vota questo contenuto
The following two tabs change content below.
Ginecologa esperta in medicina naturale, Counsellor centrato sulla persona. Si occupa di gravidanza e di problemi ormonali.

Ultimi post di Valentina Pontello (vedi tutti)