Il massaggio infantile

a cura di Sara Filippelli, insegnante di massaggio infantile AIMI a Firenze

Il massaggio infantile non è una tecnica ma un modo per entrare in contatto con il proprio bambino. Il massaggio del bambino è un’antica tradizione presente nella cultura di molti paesi e solo di recente è stata riscoperta e si sta espandendo anche nel mondo occidentale.

L’evidenza clinica e un’ampia letteratura scientifica hanno confermato gli effetti positivi del massaggio sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino, anche in situazioni particolari (bambino nato prematuro, bambino con bisogni speciali, in adozione o in affidamento). Con il massaggio i genitori possono accompagnare, proteggere e stimolare la crescita e la salute del loro bambino. E’ un mezzo privilegiato per comunicare ed essere in contatto con lui.

Diversi sono i benefici che il massaggio infantile ha sui bambini e i loro genitori:

  • favorisce il legame di attaccamento rafforzando così la relazione genitore – bambino;
  • aiuta il piccolo a scaricare e dare sollievo alle tensioni provocate da situazioni nuove, stress o piccoli malesseri;
  • stimola, fortifica e regolarizza il sistema circolatorio, respiratorio, muscolare, immunitario e gastro – intestinale in modo da prevenire e dare sollievo al disagio delle coliche gassose;
  • può rilevarsi un buon sostegno nei disturbi del ritmo sonno – veglia
  • può favorire nel bambino la conoscenza delle varie parti dell’immagine di sé, così da far sentire il bambino aperto, sostenuto ed amato.

 

UN Po’ DI STORIA…

 

Il Massaggio Infantile nasce in Italia grazie all’istituzione dell’Associazione Italiana Massaggio Infantile (A.I.M.I.) collegata allo I.A.I.M.I. (International Association Infant Massage), fondata in america nel 1977 da Vimala Mc Clure.

Vimala, attraverso i suoi studi  e alla sua esperienza personale è riuscita ad elaborare e ad integrare in un’unica e armoniosa sequenza diversi massaggi aventi origine differente: il massaggio tradizionale indiano, la sequenza del massaggio svedese elaborata da Per Henric Ling (1800), lo yoga ed elementi di riflessologia plantare.

L’obiettivo dell’associazione internazionale è incoraggiare il contatto ed i rapporti umani durante il periodo di crescita del bambino, promuovere ricerche e corsi di preparazione e di istruzione in modo che i genitori, operatori della prima infanzia e bambini siano amati, valorizzati e rispettati dalla comunità mondiale.

 

COME SONO ORGANIZZATI I CORSI DI MASSAGGIO INFANTILE A.I.M.I. ?

 

I corsi di massaggio infantile sono condotti da insegnanti che hanno ottenuto il diploma I.A.I.M. di CIMI (Certified Infant Massage Instructor).

Il corso per i genitori e il loro piccolo (0 -12 mesi) si svolge in cinque incontri della durata di circa un’ora e mezza ciascun incontro.

L’insegnamento del massaggio infantile viene proposto in gruppo o individualmente in modo da rispettare i bisogni e i tempi dei bambini e dei loro genitori.

Durante il corso oltre ad apprendere la pratica del massaggio infantile sarà possibile condividere ed affrontare diversi argomenti tra cui :

  • la comunicazione non verbale (sorriso, contatto attraverso lo sguardo, la pelle, i segnali del bambino);
  • come aiutare il bambino con il massaggio in situazioni frequenti nella prima infanzia quali stipsi, meteorismo, coliche gassose, pianto, disturbi del ritmo sonno – veglia.
  • il rilassamento del bambino;
  • il legame madre – padre – bambino.

a cura di Sara Filippelli, insegnante di massaggio infantile AIMI a Firenze

CONTATTI

sara.filippelli[at]aimionline.it

Associazione Italiana Massaggio Infantile

 

BIBLIOGRAFIA
Vimala McClure  (2000) “Massaggio al bambino messaggio d’amore” Bonomi editore.

ESPERIENZE CONDIVISE

Una mamma racconta nel suo blog…

Il massaggio infantile
5 1 voti