Aromaterapia

di , infermiere professionale e naturopata
 

L’Aromaterapia è l’arte di impiegare gli oli essenziali per la salute, il benessere, la cura del corpo e dell’ambiente;  agisce sull’individuo in maniera olistica toccando fisico, mente e spirito.

In natura gli oli essenziali hanno delle funzioni ben precise, infatti le piante le utilizzano per diversi fini: richiamano gli insetti amici e favoriscono l’impollinazione, si difendono da microorganismi nocivi quali muffe e batteri, comunicano con l’ambiente tramite messaggi profumati. Allo stesso modo noi possiamo impiegarli per diversi scopi: salute, benessere, cosmesi, ambiente, cucina, e per riequilibrare i livelli energetici.

Gli oli essenziali sono sostanze molto concentrate, agiscono in maniera profonda, e possiedono proprietà molto diverse fra  loro, non devono essere utilizzati con leggerezza. Assolutamente da evitare la filosofia del “più è, meglio è” per la quale se una goccia è efficace, allora 10 gocce saranno  portentose.

L’Aromaterapia si divide in più branche quali :

  • l’Aromaterapia Applicata ; che comprende l’insieme delle attività terapeutiche di prevenzione e sostegno
  • la Psico Aromaterapia : che si occupa degli effetti psichici prodotti dalle essenze
  • l’Aromaterapia Sottile : che agisce a livello mentale , emozionale e spirituale dell’individuo grazie all’aspetto vibrazionale delle essenze che riequilibrano i corpi sottili
  • l’Aroma Spa : che usa le molteplici possibilità degli oli essenziali per la bellezza.

Non è comunque possibile selezionare un solo campo nel quale l’olio essenziale agirà , ma il messaggio dell’olio arriverà a tutti i livelli per un’azione a 360°.

Per  esempio, l’OE di Neroli usato in crema per il viso è dotato di proprietà antirughe, idratante, tonificante, elasticizzate, stimola i processi di ricambio e rigenerazione cellulare e allo stesso tempo dona un messaggio alla psiche di pura bellezza , dà equilibrio armonia e sicurezza, infonde stima e aiuta ad apprezzare e essere soddisfatti del proprio aspetto fisico…quindi non solo agisce sull’estetica ma dà un messaggio sinergico che rafforza il suo agire.

Negli ultimi anni la richiesta di oli essenziali da parte del mercato è aumentata, sempre più persone si rivolgono ai prodotti naturali, da qui purtroppo parallelamente alla domanda si è assistito ad un forte incremento di prodotti di dubbia qualità. Le contraffazioni sono piuttosto frequenti , spesso vengono aggiunti composti sintetici per aumentare la profumazione degli oli e ridurne i costi. Le conseguenze che si possono avere da questi prodotti soprattutto se sintetici possono essere molteplici, per esempio dermatiti, allergie, macchie cutanee fino all’aumento dell’incidenza dei tumori…

Si consiglia l’utilizzo di oli essenziali  puri, chemotipati (cioè di cui è nota la composizione), di grado Aromaterapico.

Il non corretto utilizzo, può determinare rischi per la persona, soprattutto in certe condizioni quali, l’allattamento, la prima infanzia e la gravidanza. Quest’ultima è un periodo molto speciale della vita di una donna (e non solo), e richiede particolari cure e attenzioni sia dal punto di vista fisico che emotivo.  

L’Aromaterapia può rivestire un piccolo ma importante ruolo in questo proponendosi nei tre diversi momenti che la donna dovrà affrontare…

Parliamo di gravidanza, parto e post partum/allattamento.

Durante l’attesa può essere utile per prevenire i disturbi classici, talvolta risolverli o migliorarli e coccolarsi….per esempio:

  • ridurre stress, ansia, agitazione, angoscia e apprensione
  • favorire rilassamento, serenità e benessere psicofisico,
  • donare sicurezza, ottimismo e fiducia nelle proprie capacità per affrontare il nuovo
  • facilitare sonno e riposo
  • prevenire smagliature mantenendo forma e bellezza
  • facilitare la preparazione al parto
  • favorire un contatto con il bambino per accoglierlo al meglio
  • coinvolgere il partner

Durante il travaglio :

  • favorire  un parto naturale, rapido e senza complicazioni
  • ridurre la percezione del dolore
  • migliorare il tono e l’elasticità dei tessuti.

Nel post partum :

  • migliorare la ripresa e favorire il ritorno alle condizioni fisiche iniziali
  • prendersi cura del neonato con prodotti naturali sicuri ed efficaci
  • aiutare il piccolo a dormire, digerire e  crescere sano.

OLI DA NON USARE

Alcuni oli sono troppo stimolanti, gli emmenagoghi possono stimolare le mestruazioni e vanno evitati soprattutto nei primi mesi. Resta il fatto che singoli e sporadici contatti non causano problemi.

Gli oli da non usare in gravidanza, allattamento e sui bambini piccoli sono:

anice, anice stellato, angelica, artemisia, basilico, canfora, cassia, cannella, cedro legno, cisto, coriandolo, cumino, chiodi di garofano, eucalipto globulus, galbano, ginepro, issopo officinalis, maggiorana, mandorle, menta piperita, menta pulegio, mirra, noce moscata, origano, patchouli, pepe, prezzemolo, rosmarino, salvia officinale, senape, thuya, timo a carvacrolo, timo a timolo, verbena, wintergreen, zenzero.

Oli abortivi il cui utilizzo è assolutamente vietato:

artemisia, assenzio, ruta, salvia officinalis, sassofrasso, tanaceto, thuya.

 

Vediamo alcuni rimedi a base di oli essenziali per i disturbi più comuni della gravidanza.

NAUSEE

Si consiglia di diffondere 4 gocce di olio essenziale di limone e 4 gocce di olio essenziale di menta spicata più volte al dì in un diffusore per ambiente con un pò di acqua.

SMAGLIATURE

Riguardano circa il 90%  delle donne in gravidanza, la causa dell’insorgenza delle smagliature sono la rottura delle fibre elastiche di collagene che, superato il punto di rottura si retraggono creando la fenditura tipica della smagliatura. L’esordio è improvviso, si possono avvertire leggero pizzicore e prurito, all’inizio sono di colore rosso-violaceo poi assumono colore bianco madreperlato.

Per prevenirle è opportuna una sana alimentazione, con frutta e verdura di stagione, cercare di non aumentare troppo di peso, camminare frequentemente o fare una moderata attività fisica per esempio il nuoto, applicare sin dall’inizio oli elasticizzanti.

Prevenire le smagliature con un massaggio aromatico da eseguire quotidianamente:

da alternare ogni 30 giorni

50ml di olio di jojoba 50 ml di olio di mandorle dolci,

8 gocce di olio essenziale di lavanda vera

7 gocce di olio essenziale di mandarino

5 gocce di olio essenziale di neroli

Balsamo prezioso per il corpo per una pelle vellutata ed elastica :

un cucchiaio di burro di karitè in olio di mandorle dolci  2 gocce olio essenziale di mandarino e distribuire sul corpo.

Bagno aromatico:

riempire la vasca di acqua (37-38°) emulsionare in una ciotola di ceramica 2 cucchiai di sale marino, 1 cucchiaino di jojoba, 4 gocce ylang ylang, 4 gocce mandarino, 1 goccia neroli.

Miscele per ambiente anti ansia:

diffondere due volte al dì  in un bruciatore con un po’ di acqua 4 gocce di lavanda vera, 3 gocce ylang ylang, 2 gocce di bergamotto.

 

A cura di Tessa Francalanci, Infermiere professionale

Naturopatia ed Aromaterapia, Studi presso la scuola SIMO (Scuola Italiana di Medicina Olistica)

CONTATTI francalancitessa[AT]yahoo.it

Bibliografia
Aromaterapia per la mamma e il bambino XENIA ed. L.Fortuna
Aromaterapia naturopatica ed. Enea L.fortuna
Aroma-color ed.Enea L.Fortuna
Prontuario di aromaterapia ed. Urra L.Fortuna
Pronto soccorso naturopatico ed. Urra M.Faccio/C.Piantanida
“Aromatherapy and massage for antenatal anxiety:its effect on the fetus ” di J.Bastard,D.Tiran Complementary Therapies in Clinical Practice
Trattato di aromaterapia ed. Red! Di S.Price L.Price

Aromaterapia
5 2 voti