• Cosa regalare a un neonato: 11 consigli per andare a colpo sicuro

    Pubblicato il 27 novembre 2015 da Valentina Pontello in Puericultura.

    Arriva un bimbo a una vostra amica e non sapete cosa regalarle? Questa breve guida vuole aiutarvi a fare un regalo utile e gradito.

    1) Chiedere se è stata messa una lista nascita sembra banale, ma è l’unico modo per essere sicuri di fare qualcosa che serve e piace. Di solito, le mamme previdenti avranno valutato oggetti per tutte le tasche, ma se non c’è quello che avevate in mente, avrete sicuramente la possibilità di fare un buono regalo, da usare per qualche oggetto in lista oppure via via per le piccole spese. Se non abitate nella stessa città, chiedete al negozio se c’è la possibilità di scegliere online o di inviare un bonifico.

    2) Pannolini: un regalo sicuramente utile, per i cambi molto veloci dei primi tempi. Le torte di pannolini sono carine esteticamente, ma più costose dei pacchi convenienza, periodicamente riproposti dai supermercati. Se decidete per più confezioni, meglio scegliere marche diverse, in modo che i genitori possano sperimentare vari tipi. Tra i più usati: Pampers progressi, babydry, huggies…etc. Evitate quelli troppo a buon mercato, che spesso hanno bordi che non tengono bene (non vorrete essere infamati a ogni cambio pannolino!). La taglia varia in base al peso del bambino: se è nato a termine la taglia 2 o 3 può andare bene (in ogni caso non scadono, meglio grandi che piccoli).

    Prima di buttarvi nelle compere, accertatevi se la vostra amica è una neomamma ecologista, che ama i pannolini lavabili. In questo caso con il budget di 2 scatoloni di pannolini usa e getta potete regalare in cambio 2-3 lavabili (il costo si aggira sui 15-20 euro a seconda del tipo).

    3) Spesso quando si pensa a un pensierino per un neonato, si cade sull’abbigliamento. Sappiate che la maggior parte di questo tipo di regali sarà indossato quando va bene una o due volte. Infatti, la crescita dei bimbi è molto rapida, soprattutto nei primi 6-9 mesi. Inoltre, spesso si trovano in commercio abitini molto carini e vezzosi, ma completamente scomodi: un neonato non porta giacche di jeans, cappucci e tutto quello che può risultare fastidioso per chi, come lui o lei è costretto a stare sulla schiena tutto il giorno nei primi mesi.

    Per complicare il tutto, la vestibilità delle taglie varia molto a seconda delle marche (se c’è scritto 6 mesi, non vuol dire che vada bene per un bimbo di 6 mesi), alcune vestono largo, altre molto stretto. Non solo, ci si mettono anche i pupi: un bimbo grande potrà portare una o due taglie sopra rispetto all’età anagrafica, mentre bimbi più piccoli vestiranno facilmente la taglia corrispondente all’età. Per fare un regalo utile quindi è meglio andare su taglie molto grandi, quando le altezze dei bimbi sono “standard”: 75 cm per un anno, 80 cm per 12-18 mesi.

    Infine, sembra banale ma attenzione alla stagione (in primavera inutile regalare 6-9 mesi estivo, si cade ovviamente nell’autunno per quell’età).

    In ogni caso, allegate al regalo lo “scontrino cortesia”, che senza riportare il prezzo consente il cambio.

    4) Un corredo da culla. Sappiate che la culla (navetta o culla in vimini) può essere utilizzata dal bimbo solo nei primi 6 mesi di vita, quindi per un periodo molto breve. Quando si hanno 3-4 lenzuolini e  un paio di copertine difficilmente ne servono altri. Le dimensioni del materasso da culla sono standard (70x30cm), ma ci sono anche delle culle particolari, come quelle della Chicco (90x50cm), su cui ovviamente i lenzuolini da cullina non entrano. Sapere questo dato può essere utile per evitare un regalo inutile, in ogni caso se vi orientate sulla biancheria da lettino, che sarà utilizzato fino a 3-4 anni, di sicuro non sbagliate.

    Sempre tra la biancheria, un accappatoio a triangolo o un fasciatoio portatile è sempre un regalo gradito e utile anche se la neomamma ne possiede altri.

    5) Un set per la pappa. Si rivelerà utile a partire dai 6 mesi, quando inizia lo svezzamento, per almeno  un paio di anni. Il set di piattini può eventualmente essere completato con posatine e bavaglini.

    6) Giocattoli. Vengono usati a partire dai 3 mesi, quando il bimbo inizia ad afferrare gli oggetti e a portarseli alla bocca. Controllate sempre il marchio di conformità e l’assenza del simbolo 0-3, che indica che l’oggetto non è adatto ai più piccoli. I peluche per neonati devono essere a pelo raso e senza bottoni.

    Altre idee: la palestrina (chiedere se ce l’hanno di già, la vostra potrebbe essere la quinta che arriva!), un carillon (idea carina anche se doppio), una lampada musicale che proietta le stelle sul soffitto.

    7) Cosmetici. Le schiumine per il bagnetto e olio di mandorle sono sempre utili, non scadono e sono utilizzabili anche dagli altri componenti della famiglia. Orientatevi su prodotti biologici, senza conservanti e profumi, farete sicuramente un regalo gradito.

    8) Un mini-robot da cucina. Ne esistono di varie marche, sono apparecchi che cuociono a vapore e frullano nello stesso contenitore, molto utili per le prime pappe.

    9) Uno o più librini per bambini. I libri per piccolissimi sono di stoffa o di gomma, mentre solo per i più grandi i libri con pagine di carta (che sarebbero strappate) o pop-up. Se regalate un libro tipo cartonato, assicuratevi che i bordi siano morbidi, i bambini mettono in bocca tutto e si possono tagliare.

    10) Per custodire un ricordo… album di fotografie, una cornice portafoto, un set per creare impronte di manine e piedini…

    11) Un regalo originale: Ocarina è un lettore mp3 pensato per i piccolissimi e prodotto interamente in Italia. Può essere caricato con tutte le canzoni che volete, ninna nanne per i più piccoli, fiabe o canzoni classiche per bimbi più grandi. E’ anche un registratore vocale.

    Se siete ancora indecisi, un buono regalo Amazon può essere la scelta giusta. Si invia per mail e consente ai genitori di scegliere a prezzo scontato tra una vasta gamma di articoli per l’infanzia, che verranno recapitati gratuitamente a casa.

    Cosa regalare a un neonato: 11 consigli per andare a colpo sicuro
    4.5 2 voti
    The following two tabs change content below.
    Ginecologa esperta in medicina naturale, Counsellor centrato sulla persona. Si occupa di gravidanza e di problemi ormonali.

    Ultimi post di Valentina Pontello (vedi tutti)