• Succhi di frutta e verdura: curarsi in modo naturale

    Pubblicato il 30 gennaio 2012 da Valentina Pontello in Gravidanza fisiologica, Libri per la gravidanza.

    Da quando ho comprato la centrifuga non posso fare a meno del mio succo di frutta e verdura quotidiano!

    La centrifuga è un piccolo elettrodomestico che ha la funzione di separare il succo da scorza e fibre non solubili, sfruttando appunto la forza centrifuga.

    Sappiamo che in gravidanza i succhi di frutta industriali, ricchi di zucchero e conservanti, non sono indicati (come anche discusso nel mio libro La ginecologa in tasca, nella sezione dedicata all’alimentazione), soprattutto se si soffre anche di acidità di stomaco e di reflusso gastroesofageo

    Ma i succhi freschi, fatti in casa, possono essere anche terapeutici. E’ importante scegliere frutta e verdura da agricoltura biologica, per avere i migliori benefici in termini di salute.

    Vediamo insieme qualche esempio.

    Il succo di carota è un eccellente rimedio per ristabilire l’equilibrio della flora batterica intestinale, e può essere indicato in caso di diarrea, oppure in chi soffre di cistiti ed infiammazioni ricorrenti. Il sapore può non essere gradevole per alcuni, in questo caso potrà essere mescolato con mela e uva, oppure mela e ananas.

    Il succo di ananas è un succo dolce, ricco in enzimi, che favoriscono la digestione delle proteine, e che hanno un effetto antiedemigeno (la famosa bromelina). Può essere indicato in chi presenta senso di ritenzione idrica, soprattutto la sera alle gambe.

    Il succo di mirtillo e frutti di bosco aiuta la circolazione periferica, essendo ricco in sostanze (antocianidine) con effetto antiinfiammatorio e capillaroprotettrici. E’ particolarmente adatto in chi presenta capillari che si rompono facilmente, tendenza alle varici, emorroidi (altro disturbo comune in gravidanza).

    Il mirtillo rosso americano è un rimedio riconosciuto per la prevenzione delle infezioni urinarie ricorrenti, ma è difficile da trovare come frutto da centrifugare. In questo caso sarà utile acquistare il preparato già pronto (succo di cramberry) al supermercato.

    Consiglio la lettura, per chi volesse approfondire l’argomento e trovare gustose ricette, del libro “La salute con i succhi di frutta e verdura” di Cherie Calbom e Maureen Keane, edito da Tecniche nuove nel 2001.

    Argomenti correlati

    Si può mangiare il gelato in gravidanza?

    Succhi di frutta e verdura: curarsi in modo naturale
    4 1 voti

    Related Post

    The following two tabs change content below.
    Ginecologa esperta in medicina naturale, Counsellor centrato sulla persona. Si occupa di gravidanza e di problemi ormonali.

    Ultimi post di Valentina Pontello (vedi tutti)